Salmi

Capitolo 6

1Al maestro del coro. Per strumenti a corda. Sull'ottava. Salmo. Di Davide. 2Signore, non punirmi nella tua ira, non castigarmi nel tuo furore. 3Pietà di me, Signore, sono sfinito; guariscimi, Signore: tremano le mie ossa. 4Trema tutta l'anima mia. Ma tu, Signore, fino a quando? 5Ritorna, Signore, libera la mia vita, salvami per la tua misericordia. 6Nessuno tra i morti ti ricorda. Chi negli inferi canta le tue lodi? 7Sono stremato dai miei lamenti, ogni notte inondo di pianto il mio giaciglio, bagno di lacrime il mio letto. 8I miei occhi nel dolore si consumano, invecchiano fra tante mie afflizioni. 9Via da me, voi tutti che fate il male: il Signore ascolta la voce del mio pianto. 10Il Signore ascolta la mia supplica, il Signore accoglie la mia preghiera. 11Si vergognino e tremino molto tutti i miei nemici, tornino indietro e si vergognino all'istante.

Su questo capitolo abbiamo trovato
0 commenti

Resta sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra mailing list, riceverai gli ultimi commenti dei nostri autori direttamente nella tua casella di posta elettronica!

Iscriviti

Verifica

Verifica di aver digitato correttamente il tuo indirizzo email, leggi e accetta la privacy policy, e premi sul pulsante "Invia" per completare l'iscrizione.

Invia

Annulla

Grazie!

La tua iscrizione è stata registrata correttamente.