Salmi

Capitolo 11

1Al maestro del coro. Di Davide. Nel Signore mi sono rifugiato. Come potete dirmi: "Fuggi come un passero verso il monte"? 2Ecco, i malvagi tendono l'arco, aggiustano la freccia sulla corda per colpire nell'ombra i retti di cuore. 3Quando sono scosse le fondamenta, il giusto che cosa può fare? 4Ma il Signore sta nel suo tempio santo, il Signore ha il trono nei cieli. I suoi occhi osservano attenti, le sue pupille scrutano l'uomo. 5Il Signore scruta giusti e malvagi, egli odia chi ama la violenza. 6Brace, fuoco e zolfo farà piovere sui malvagi; vento bruciante toccherà loro in sorte. 7Giusto è il Signore, ama le cose giuste; gli uomini retti contempleranno il suo volto.

Su questo capitolo abbiamo trovato
0 commenti

Resta sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra mailing list, riceverai gli ultimi commenti dei nostri autori direttamente nella tua casella di posta elettronica!

Iscriviti

Verifica

Verifica di aver digitato correttamente il tuo indirizzo email, leggi e accetta la privacy policy, e premi sul pulsante "Invia" per completare l'iscrizione.

Invia

Annulla

Grazie!

La tua iscrizione è stata registrata correttamente.